C femminile – Termoli – Pineto: 2 a 3 al fotofinish.

Serie C femminile, girone A, giornata 21 (di 26). Domenica 25 marzo 2018, ore 18:00, al Palasabetta: Sim One Termoli Pallavolo – Pallavolo Asi Pineto Sport 2-3 (23-25 / 17-25 / 24-15 / 25-18 / 12-15 ).

Termoli se la è giocata alla pari se non qualcosina in più, ma ha perso sul filo di lana al quinto set.La Sim One, dopo sei vittorie consecutive, ha perso per 2 a 3 in capo ad una partita che aveva ripreso tra le mani con una rimonta fantastica ma che alla fine è scivolata via come sabbia tra le dita quando nel quinto set, sul punteggio di undici pari, un paio di distrazioni difensive e un pizzico di mala sorte, firmata quest’ultima anche dalla coppia arbitrale con due o tre decisioni quanto meno discutibili, hanno spianata la strada alla Pall. Asi Pineto, quarta forza del campionato.
Precisazione doverosa: non è stata una sconfitta propiziata dall’arbitraggio. La fotografia può essere questa: troppi errori alla battuta e diversi attacchi che andavano chiusi con maggiore precisione, due momenti cruciali affrontati con un difettuccio di maturità e il secondo set giocato molto ma molto male. Nonostante tutto questo, Pineto ha dovuto sudare per portare a casa un risultato che nessuno, fino ai primi venti punti del quinto, avrebbe ipotizzato.
Il primo set è stato praticamente regalato alle avversarie. Una volta in vantaggio per 23 a 21 è mancato il colpo de KO e Pineto, che è squadra molto forte ed abituata ad affrontare determinati frangenti, ne ha approfittato. Il secondo è stato una interpretazione molto blanda soprattutto a partire dalla metà della frazione, quando le abruzzesi hanno sferrato l’allungo decisivo aiutate dai nostri errori.
Musica completamente diversa a partire dal terzo parziale. Termoli di nuovo bene in fase difensiva e di preparazione, attacchi incisivi ed ottima concentrazione. Molto bene Santagata e Mascitelli, bene Arianna Carnevale e solida Gramaglia in regia. Replica nel quarto set, con supremazia piuttosto evidente anche se sempre in battaglia aperta.
Il crescendo della Sim One era stato continuo ed inarrestabile, sospinto dal solito Alfredo Mottola attentissimo e quasi in campo insieme alle atlete, e tutto faceva pensare ad una quinta frazione dallo spartito del tutto simile. Purtroppo è accaduto che dopo il recupero da 8 a 11 a 11 pari è arrivato un repentino “stop”, complice forse anche il grande sforzo prodotto per afferrare il 2 a 2. Senza dubbio ha inciso anche la maggiore esperienza delle pinetesi che sono state tra l’altro, per tutta la partita, assolutamente formidabili in difesa, andando a recuperare anche palle che avevano già innescata l’esultanza delle termolesi.
Nel prossimo turno,che si giocherà l’otto aprile dopo la sosta per la Pasqua, ci sarà la trasferta a Giulianova. Contro la corazzata che vola a 58 punti in testa alla classifica insieme alla Do.Gi. Gioielli Arabona teoricamente non dovremmo avere scampo, ma affrontando il confronto con la stessa carica che abbiamo visto in terzo e quarto set si potrà fare una bella figura e dare del filo da torcere alle fortissime avversarie.
La serata ci lascia, oltre al dispiacere per l’esito, un punto prezioso per la classifica che ci vede ancora al sesto posto, anche se Nereto si è riavvicinata a meno due, e la consapevolezza di aver messo alle corde una delle grandi del girone. Sono elementi importanti dai quali ripartire dopo lo pausa per la festività che, probabilmente, arriva nel momento più indicato e servirà per fare il punto oltre che, come si dice, per ricaricare le pile.